Lo specchio e il simulacro. Il cinema nel mondo diventato favola
Lo specchio e il simulacro. Il cinema nel mondo diventato favola
Prezzo di listino €19,00
-5% IN OFFERTA
Prezzo di listino €20,00 Prezzo scontato €19,00
Prezzo unitario  per 
-5% IN OFFERTA

Lo specchio e il simulacro. Il cinema nel mondo diventato favola

Lo specchio e il simulacro. Il cinema nel mondo diventato favola

Paolo Bertetto
Bompiani , 2007
Copertina flessibile
Prezzo di listino €19,00
-5% IN OFFERTA
Prezzo di listino €20,00 Prezzo scontato €19,00
Prezzo unitario  per 
In offerta Non disponibile
Consegna GRATIS da 19 € di spesa
Disponibile Spedito in 1-2 giorni lavorativi Spedito in 1-2 giorni lavorativi, eccetto isole e piccoli centri.
Acquistabile con Carta del docente
Acquistabile con Carte cultura

Descrizione

Nel buio della sala, irrompe sullo schermo l'immagine della Monument Valley, con la sua distesa di sabbia e di arbusti, le montagne squadrate di arenaria e le rocce rosse, la Sentinel Mesa e i West Mitten. Che cos'è questa visione che appare così forte e così instabile, con i suoi colori e la sua impalpabilità, che cos'è l'immagine filmica? Una finestra aperta sul mondo o una forma prodotta artificialmente, il mondo stesso o un simulacro? E' uno specchio in cui possiamo riconoscerci attraverso l'immagine dell'altro, o una superficie che ci mostra vedenti e visibili al tempo stesso, o una scena in cui si sviluppa un racconto che ci aiuta a comprendere la nostra esistenza? E' una rappresentazione realistica o è il risultato di un lavoro di simulazione? E' un'immagine meramente riproduttiva o ha una forza intellettuale e simbolica o ci permette di visualizzare i fantasmi psichici e le figure dell'inconscio? Il libro si sviluppa attorno a queste domande, che riflettono la volontà di interpretare l'immagine filmica nella sua ricchezza significante e nella sua molteplicità, grazie anche all'analisi di film di Hitchcock e di Welles, di Lang e di Buf±uel, di Ford e di Godard, di Kubrick e di Warhol, di Lynch e di Stone. Attraverso un confronto con la riflessione di Nietzsche e di Heidegger, di Merleau-Ponty e di Deleuze, di Derrida, di Lyotard e di Ricoeur, il saggio cerca di comprendere il cinema attraverso il pensiero e di allargare il pensiero grazie ai concetti prodotti dall'immagine filmica.
Leggi di +
Dettagli
  • Editore: Bompiani
  • Collana: STUDI ITALIANI
  • Dimensioni: 13.7 x 21.4 cm
  • Data di pubblicazione: 18 aprile 2007
  • ISBN: 9788845257087